Le Colonne d’Ercole non esistono ! - Tutto quello che c’è da sapere
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IIS "L. da Penne - M. dei Fiori" su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Le Colonne d’Ercole non esistono !

    Tutto quello che c’è da sapere

    “Non accontentatevi”. Cos’è questa? Una semplice frase, un verbo con particella riflessiva

    preceduto da un avverbio di negazione. Sembra estremamente banale spiegata così. Beh, colpo di

    scena, non lo è. Steve Jobs lo aveva capito bene, tanto da inserirla nel suo intervento tenuto ai

    laureandi dell’università di Stanford nel 2005. Del resto, come avrebbe potuto uno degli uomini più

    rivoluzionari del XX secolo “accontentarsi”, ritenersi contento e soddisfatto, senza volersi

    migliorare e superare. Viviamo in una società nella quale ci è sempre stato insegnato ad

    accontentarci: a scuola, nel lavoro, in politica, ovunque. “Meglio di niente” è una frase ricorrente.

    Inutile dire quanto sia sbagliato e per nulla gratificante. Gli esempi sono infiniti: Giulio Cesare non

    ha mai abbandonato il suo progetto, accontentandosi del consolato di una parte dell’Impero

    Romano; Leonardo da Vinci non si è mai ritenuto pienamente soddisfatto dei suoi lavori; i fratelli

    Wright non si sono mai arresi o accontentati dei loro studi sull’aeronautica, ma hanno addirittura

    creato la prima macchina motorizzata con un passeggero in grado di alzarsi dal suolo. Come si

    demolisce in fretta la teoria del “Meglio di niente”. Questo concetto del “non accontentarsi” bisogna

    dividerlo una volta per tutte dall’arroganza. Volersi superare, faticando, impegnandosi, rimanendo

    umili e cercando di ottenere il risultato sperato non è arroganza: è credere fortemente in qualcosa, è

    scegliere di voler ottenere il futuro che si desidera. Questo futuro può sottintendere vari concetti: il

    lavoro, lo studio, l’amore; ma la base è sempre la stessa, bisogna sempre cercare di superarsi, di

    migliorarsi: le Colonne d’Ercole (e quindi il peccato di hubris ) esistevano solo nell’immaginario

    degli antichi greci e, casualmente, sono state superate moltissimi anni fa ed è una certezza che esse

    non esistano. Siamo umani e, riprendendo il testo di Jobs, non siamo eterni. Il tempo a nostra

    disposizione non è illimitato e non vale la pena sprecarlo in qualcosa in cui non si crede. “Non

    fatevi intrappolare dai dogmi”. Altre frase del testo estremamente importante. La maggior parte

    delle volte in cui si sente la frase: “E’ impossibile”, bisogna sapere che la pronuncia solo chi non è

    riuscito in quel intento. Anche della “teoria eliocentrica” di Galileo Galilei dicevano fosse

    impossibile.

    C’è chi potrebbe provare a smentire tutta questa tesi, dicendo che, accontentandosi, si è sicuramente

    in possesso di un risultato: il famoso detto “chi si accontenta, gode”. Può essere felice chi segue

    questa filosofia di vita? Ridimensionando il suo volere secondo gli avvenimenti? Non è forse un

    giustificare quello che potrebbe essere un fallimento senza nemmeno tentare? Questa si chiama

    paura, paura di fallire.

    Bisogna essere affamati, folli, bisogna sognare, cercare ciò di cui si ha bisogno, ciò che si desidera,

    essere fieri delle proprie scelte, che tanto dicono di noi e del nostro modo di essere. Esse generano il

    nostro futuro, ci permettono di ottenere il lavoro dei nostri sogni; per questo sono così legati: l’uno

    influenza l’altro. Concludendo, a favore della tesi e come incoraggiamento, riporterò una citazione

    di Antonio Gramsci, in modo che possa aiutare a comprendere quanto il cercare di superarsi possa

    essere determinante: “Agitatevi, perché avremo bisogno del vostro entusiasmo. Organizzatevi,

    perché avremo bisogno di tutta la vostra forza. Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra

    intelligenza.”

    ALESSANDRA VERRI, III B. (testo di approfondimento sul discorso di Steve Jobs)

    di Redazione IIS "L. da Penne - M. dei Fiori"


    Parole chiave:

    #colonnedercole #mito

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi