Femminicidio ...un segno indelebile! - La violenza sulle donne agli occhi dei ragazzi
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IIS "L. da Penne - M. dei Fiori" su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Femminicidio ...un segno indelebile!

    La violenza sulle donne agli occhi dei ragazzi

    È all’ordine del giorno sentir parlare di violenze perpetuate sulle donne: nei telegiornali, in radio, sui quotidiani, si riportano fatti di questa gravità.

    Solitamente due sono i tipi di violenza di cui le donne sono vittime:

    -    Violenza fisica

    -    Violenza psichica.

    Ma, stando a diverse statistiche, si ricorre in primis alla violenza delle parole, alzando i toni e riempendo la propria donna d’insulti, sminuendola o togliendole la dignità. Alle parole  possono subentrare la violenza fisica e l’abuso del corpo dell’ “amata”.

    Questo si può ripetere per un lungo periodo di tempo, finchè o l’uomo decide di sbarazzarsene e la uccide (o tenta di farlo), oppure la vittima denuncia, sfinita dagli atteggiamenti del compagno/marito/ confidente/parente o altro.

    Solitamente la donna tende a tenere lividi e graffi per sé, nascosti tra grossolane maglie o da leggere sciarpine: non dare voce ai pettegolezzi è l’imperativo categorico per queste donne che tollerano di tutto per non distruggere l’equilibrio in casa, per tutelare il bene dei figli, sperando sempre che si tratti di un breve periodo di sfogo per lui … ma, nella maggior parte dei casi, non è mai cosi.

    È stata scelta la data del 25 Novembre come Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, visto che proprio in questo giorno, nel 1981, ci fu il primo incontro Internazionale Femminista delle donne latinoamericane e caraibiche.

    Da quel momento, il 25 novembre è stato riconosciuto, da gran parte del mondo, come giorno per ricordare e denunciare il maltrattamento fisico e psicologico su donne e bambine, nessuna fascia d’età esente.

    Nella mia scuola, Licei “Luca da Penne – Mario dei Fiori”, proprio in questa data è stata organizzata l’Assemblea d’Istituto che ci ha visto impegnati in una lettura e relativa interpretazione tratta dal libro di Serena Dandini, “Ferite a morte”, alcuni studenti hanno realizzato disegni che raffigurassero, in maniera stilizzata, l’evento, altri hanno lasciato il segno con delle frasi rappresentative su dei cartelloni, che, ora, assieme ai disegni, conserviamo tra le mura del nostro Liceo. 

    Ognuno di noi ha potuto esprimersi sulla questione che ormai è fenomeno dilagante e preoccupante e discuterne tanto dettagliatamente, da avere ben chiara la situazione: è evidente che ai ragazzi debba  essere insegnato il rispetto del prossimo e della persona in generale ancor più di quella che si ama, che non può mai divenire oggetto di proprietà del marito/compagno o di chiunque.

    Analizzando a posteriori l'esperienza vissuta, è stata un’assemblea in cui ci siamo sentiti tutti coinvolti e consapevoli e, in altre parole, abbiamo anche noi lasciato il “segno”.

                                             

                                                                                                                                                Manuela Ergotino

    di Manuela Ergotino


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi