RAPPORTO GIOVANI E FEDE - Che cos’è la fede per i giovani di oggi?
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IIS "L. da Penne - M. dei Fiori" su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    RAPPORTO GIOVANI E FEDE

    Che cos’è la fede per i giovani di oggi?

    Tra i ragazzi del ventunesimo secolo c’è una discrepanza tra coloro che credono, coloro che non credono e coloro che credono ma non vanno in Chiesa. L’Europa da secoli è cristiana e anche questo influisce sull’accettazione di questa religione. Negli ultimi anni la percentuale di credenti è passata dal 51% al 56% ma cosa si intende con la parola “credere”? Credere davvero all’esistenza di Dio, o credere solo come accondiscendenza verso valori e simboli condivisi? Il problema può essere visto in altri termini, ovvero: credo in quanto sono davvero interessato a conoscere Dio, oppure mi fingo credente perché fa comodo a me stesso e alla società.

    Il più delle volte i ragazzi intraprendono la seconda strada perché è quella più semplice e non si è vincolati a nulla. Sempre più i ragazzi, dopo aver ricevuto la Cresima, abbandonano la Chiesa o vi si recano solo nei giorni di festività. Nelle scuole l’ora di religione viene vista come un’ora di spasso perché non vi è vero interesse personale.

    Lo scenario peggiore è vedere ragazzi che affermano di credere in Dio ma pronunciano in continuazione bestemmie, non rendendosi conto che in realtà questo li rende soltanto irrispettosi nei confronti di coloro che credono davvero.

    Una piccola percentuale invece è fatta da coloro che credono profondamente in Dio, si recano in Chiesa tutte le domeniche e frequentano associazioni religiose che, attraverso percorsi di formazione - basati sulla condivisione, su esperienze di servizio ma anche divertimento - li tengono riuniti in vere comunità di credenti.

    La fede è sicuramente una scelta personale. Nessuno è obbligato a credere ma tutti devono sempre rispettare gli altri ed anche se stessi, imparando ad interrogarsi ed esprimere la propria opinione senza vergognarsi, qualunque essa sia.

    Benedetta Palazzolo

     


    Parole chiave:

    fede , giovani

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi